www.mat2020.com

www.mat2020.com
Cliccare sull’immagine per accedere a MAT2020

martedì 31 gennaio 2017

Il Tusco feat. LUKE SMITH, di Andrea Zappaterra


Il Tusco feat. LUKE SMITH
di Andrea Zappaterra

Sulla scena musicale Rock italiana da 20 anni Diego Tuscano è molto apprezzato anche in Inghilterra con la sua Band “SanniDei”.
Con il nuovo gruppo “il Tusco”, in collaborazione con Mao (“Mauro Gurlino”), ha pubblicato nel 2015 l’Album “Il Tusco canta e Mao gliele suona!” ed ora esce questo bel lavoro dal titolo meno fantasioso, “Il Tusco feat. LUKE SMITH”, registrato a Bristol nell’ottobre 2015, con i bassisti Stefano Trieste e Ale Alle, il batterista cantante Todaro, Julian Weels Cathedral e Shane Maxymus alle percussioni, Snooky Chivers Hammond e il chitarrista inglese Luke Smith (leader della band Ulysses).

Un lavoro corposo, ben definito, che sviluppa tutte le tematiche classiche del prog rock psichedelico e incanta con sonorità calde, richiami a gruppi come il Balletto di Bronzo, Osanna, Perigeo, Avitabile, ma anche Gentle Giant, Pink Floyd, Santana,  Doors.
Un album quindi con le radici nel passato ma i frutti in alto, che si stagliano nel futuro, per certi versi sorprendente, veramente molto ricco e ben eseguito.
Tecnicamente prefetto, la chitarra di Luke si inserisce nei brani, suadente, sgusciante a far da sponda alla voce di Diego sempre molto sostenuta, mentre i bassi creano l’atmosfera calda e avvolgente dove blues, prog e rock si uniscono nel loro incedere naturale.



I Brani:

1)     Si inizia con “Ossessione” un ritmato riff con controtempi da capogiro, dove i vari strumenti si scompongono in spartiti separati per riunirsi alla fine.

2)     Ossessione pt2 (il traditore)” un brano che parte lento  per poi riprendere le tematiche del primo brano ma con maggior spunto psichedelico , evoluzioni sonore.

3)     Pulsazioni” invece un tipico rock sostenuto da un’ottima chitarra distorta.

4)      Ma è con “Libero” che arriva il tocco di classe, un rockaccio tirato, ritmato , accattivante. Un muro sonoro che fa subito presa e per un attimo riporta alle mente le migliori performance di grandi gruppi Rock 70’s, tipo Sparks o Grand Funk.

5)     Danzatore nel lurido Banco dei Pegni “, un altro scatenato riff  trasognante, con una chitarra imprendibile e imprevedibile .

6)     Poi un'altra perla “Babilonia della Psiche”, forse la più attinente al passato, con giri di basso collaudati e intensa caratterizzazione vocale.

7)     Giorni Perduti”, un brano più tranquillo con arpeggi e accordi melodici in cui si inseriscono dialoghi di assoli strumentali e una batteria sostenuta a tenere alto il plot ritmico.

8)     Nuovo anno Zero” infine, un’atmosfera quasi Floydiana, con un fantastico Hammond  e un Fuzz/Bass in cui si inserisce una chitarra indipendente.

Affascinante…


Contatti

lunedì 30 gennaio 2017

Il compleanno di Phil Collins


Compie gli anni oggi Phil Collins, nato a Londra il 30 gennaio 1951.
Collins ha iniziato la sua carriera musicale come batterista dei Genesis nel 1970, prima di diventarne il cantante in seguito all'abbandono di Peter Gabriel, nel 1975. Ha succssivamente intrapreso una carriera solista che lo ha portato a piazzare al primo posto in classifica ben sette singoli negli Stati Uniti e tre nel Regno Unito. Contando la sua militanza nei Genesis, le sue collaborazioni esterne, così come la sua attività solistica, Collins è l'artista che negli anni ottanta ha ottenuto il maggior numero di hits nella top 40.
La discografia di Phil Collins include otto album in studio che hanno venduto oltre 33.5 milioni di copie certificate nei soli Stati Uniti e una stima di 150 milioni di copie mosse in tutto il mondo, facendo di lui uno degli artisti musicali con maggiori vendite. È uno dei tre artisti, insieme a Paul McCartney e Michael Jackson, ad aver venduto oltre 100 milioni di album in tutto il mondo sia come solisti che come membri principali di una band. Durante la sua carriera ha ricevuto 7 Grammy Awards, 5 BRIT Awards, 2 Golden Globe, 1 Premio Oscar e 1 MTV Video Music Award. (wikipedia).
Ascoltiamo/ vediamo una sua intera performance parigina del 2004.

Giorgio "Fico" Piazza band: live a Milano, di Marco Pessina


Giorgio "Fico" Piazza band live a "Casa di Alex" - Milano - 28/01/2017
di Marco Pessina

Metti una sera nella grande metropoli, in uno dei piccoli Club meritevoli di credere ancora in certi tipi di proposte musicali e, infine, metti quello che fu il primo bassista di uno dei gruppi più significativi della musica in Italia e ottieni la quadratura del cerchio. La premessa era doverosa e GIORGIO "FICO" PIAZZA se la merita tutta. La Casa di Alex risulta quasi "piccola" in una serata come questa ed in effetti c'é un gran pubblico, per questa proposta musicale che va ad omaggiare i primi lavori della PREMIATA FORNERIA MARCONI. Come se non bastasse, a PIAZZA e band, tocca l'arduo compito di suonare davanti ad un autentico monumento della musica italiana. Seduto in prima fila c'é FRANCO MUSSIDA, che di questi brani fu uno dei co-autori. Ovviamente la sua presenza viene accolta da un'ovazione in sala. Assente dalle scene musicali per un trentennio, il bassista milanese dirà nella presentazione di essersi sentito in dovere di riportare alla luce questi pezzi di inizio anni '70, e di essersi reso conto recentemente di quello che fu composto allora. L’essere attorniato da musicisti esperti come MARCO FABBRI (THE WATCH) alla batteria, con parecchie collaborazioni nel suo palmares ( ECLAT, ODESSA, ALEX CARPANI) e i bravi e preparati ERIC ZANONI (chitarre e voce), RICCARDO COMPAGNO (tastiere e voce) e GIUSEPPE PERNA (tastiere e voce), ha permesso al bassista milanese di riproporre i brani così come furono concepiti a quell'epoca. Così il folto pubblico presente é stato deliziato dalle sofisticate melodie di APPENA UN PO', GERANIO, IL BANCHETTO, suonata tale e quale come nel disco con i suoi lunghi drappeggi di tastiere che creò all'epoca FLAVIO PREMOLI, mai apprezzato abbastanza. PER UN AMICO verrà eseguito nella sua interezza e accompagnato da una robusta dose di applausi tra un brano e l'altro. Riascoltandolo, si percepisce quella che fu la forza del progressive rock italiano di inizio anni '70. Nella seconda parte del concerto, la band ha suonato STORIA DI UN MINUTO, con le chicche di DOVE E QUANDO parte seconda e GRAZIE DAVVERO, a memoria mai sentite in un concerto della PFM e ne abbiamo visti! Via via che il concerto si avvia alla conclusione la sala si surriscalda e non solo per la temperatura del locale. Ovviamente si finisce con IMPRESSIONI DI SETTEMBRE, eseguita dall'intro iniziale e attaccata a GRAZIE DAVVERO e con E' FESTA. Applausi scroscianti e richieste di bis con un GIORGIO "FICO" PIAZZA visibilmente emozionato e quasi provato da questa magnifica serata. Partono le richieste di bis e al pubblico verrà concessa l'esecuzione di GIMME SOME LOVIN' che c'entra poco, ma che serve ad alzare il tono della serata semmai ce ne fosse stato bisogno. Tutti in piedi per l'ovazione finale e robusta dose di applausi meritatissimi.
                                                         

sabato 28 gennaio 2017

Ci ha lasciato Geoff Nicholls...


Ci ha lasciato oggi, 28 gennaio,  Geoff Nicholls...

Il chitarrista dei Black Sabbath Tony Iommi ha comunicato con un messaggio sul proprio profilo facebook che Geoff Nicholls, membro di lunga data dei Black Sabbath, è morto questa mattina dopo aver perso la sua battaglia con un cancro ai polmoni.
Nicholls era entrato nella band brevemente alla fine degli anni '60, prima come secondo chitarrista e poi sostituendo Geezer Butler al basso.
Era poi rimasto nella band come tastierista non accreditato, registrando tutti gli album della band a partire da "Heaven and Hell", nel 1980, e suonando live (anche se non sul palco), fino al 2004.
(True Metal)




Ricordando Jim Capaldi


Hello,
ricordiamo oggi Jim Capaldi, che ci lasciava il 28 gennaio 2005. 
Batterista, fondatore co-autore dei Traffic insieme all'altro fenomeno Steve Winwood.

Con i Traffic aveva raggiunto fama e popolarità, un gruppo incredibile, miscela di rock, folk, etnia, jazz, un suono sempre attuale, impreziosito dalla stupenda voce di Winwood, e  i fiati di Chris Wood. Da ascoltare...


Jim ha avuto anche una discreta, carriera solista, raggiungendo i primi posti delle classifiche con il single "Something so strong". Grande appassionato di calcio, sopratutto del Brasile, paese originario di sua moglie.

Sempre presente.
Wazza


Ci ha lasciato Alan King


Un'altro della "famiglia" ci ha lasciato, Alan King, sassofonista inglese, ma italiano per scelta di vita, viveva a Bologna.
Ha suonato il sax e flauto nell'album "...di Terra", uno dei lavori più importanti del Banco a livello musicale. 


Ha partecipato al tour "La carovana del Mediterraneo",con il Banco e Angelo Branduardi.
Eccellente musicista, quanto persona discreta e riservata.
Un abbraccio alla moglie Cristina Nurek King da parte dei musicisti e di tutti gli amici e fans di Alan.
RIP

Wazza

venerdì 27 gennaio 2017

Il compleanno di Nick Mason


Hello,
compie gli anni oggi, 27 gennaio, Nick Mason, batterista, polistrumentista, produttore, compositore, pilota automobilista... ma per tutti noi il batterista dei Pink Floyd.


Oltre alla lunga carriera con i Pink è stato produttore di Steve Hillage (ex Gong), Robert Wyatt (ex Soft Machine), Michael Mantler, e il gruppo punk The Damned (poi dite male del punk...)
Premier e Ludwig sono le marche di batteria che preferisce.
Che altro dire... una leggenda!
Happy Birthday Nick
Wazza



giovedì 26 gennaio 2017

TOUR DATES dal 26 gennaio al 1 febbraio, di Zia Ross

Mi spiace, ma questa settimana l’influenza mi ha messo KO, pertanto le tour dates ve le passo un po’ acciaccate, come me. In pratica quella che vi mando (pure parecchio in ritardo)  è la “versione scartafaccio”, quella che io uso come base per la versione tutta carina, colorata e completa di informazioni che finisce sul blog e nella casella postale di pochi privilegiati. Comunque ci sono tutti i link per trovare gli indirizzi e le info.
Per questa volta va così.
Ciao
Rossana


TOUR DATES dal 26 gennaio al 1 febbraio 2017



gennaio
26
gio
teatro persiani recanati, Recanati (Macerata) http://www.musicclub.eu/locali/teatro-persiani-recanati-recanati


gennaio
26 gennaio BLUE NOTE - Milano - ANTONELLA RUGGIERO & ANDREA BACCHETTI ore 21.00


gennaio
26
gio
fuoritutti, Savona (Savona)


gennaio
26
gio
blitz, Vicopisano (Pisa)


gennaio
26
gio
pino scotto
la sacra birra saloon, Torino (Torino) http://www.musicclub.eu/locali/la-sacra-birra-saloon-torino


gennaio
26
notte New Trolls
L’evento musicale è il ritorno sulle scene di una delle formazioni storiche della musica italiana Gianni Belleno, Ricky Belloni, Nico Di Palo e Giorgio Usai di nuovo insieme per Notte New Trolls.
Dopo avere intrapreso percorsi artistici diversi, da questa estate, il ritorno sulle scene di Gianni Belleno, Ricky Belloni, Nico Di Palo, Giorgio Usai che, insieme ad Andrea Cervetto e Alex Polifrone, hanno dato vita a Notte New Trolls.
La nuova formazione vede insieme quasi tutti i membri originali dei New Trolls, gruppo nato a fine anni Sessanta, che ha saputo ritagliarsi uno spazio originale nel panorama musicale italiano, grazie alla particolare vocalità polifonica che da sempre lo contraddistingue.
Alla base di questo nuovo progetto, c’è la voglia di scambiarsi quella musicalità che ha entusiasmato il pubblico per cinque decadi ed il desiderio di aggiungere un nuovo capitolo al proprio percorso artistico.


gennaio
26
Oteme a Pistoia @ Fondazione Tronci
gen 26 @ 21:00
Giovedì 26 gennaio, presso la Fondazione Tronci, corso Gramsci 37 a Pistoia, si terrà il concerto degli Oteme.
Oteme (Osservatorio delle Terre Emerse) nasce nel 2010 a Lucca per opera del compositore e performer Stefano Giannotti. L’idea è quella di creare un ensemble da camera per interpretare composizioni che partendo dalla canzone d’autore si aprano a molteplici contaminazioni, come la musica classica contemporanea, l’art-rock, la sperimentazione sonora, il teatro musicale. Alcune delle principali influenze includono David Sylvian, Igor Stravinski, Art Zoyd, Penguin Cafe Orchestra, Fabrizio De André, Lucio Battisti, King Crimson, Frank Zappa, Magma, Cage e Feldman.
Più che un gruppo Oteme si configura come un laboratorio aperto con un nucleo fisso di musicisti ed alcuni collaboratori che possono cambiare di volta in volta a seconda dei progetti.
Questa sera eseguirà l’album “L’agguato, l’abbandono, il mutamento”.
Inizio concerto ore 21
Costo biglietto 5 euro


gennaio
27
27 gennaio,al Teatro Astra a San Donà di Piave Aldo Tagliapietra band con Tolo Marton
Venerdì 27 gennaio,al Teatro Astra a San Donà di Piave!!!
Aldo Tagliapietra band con Tolo Marton
Teatro Metropolitano Astra di San Donà di Piave, VE. ***Biglietti Vivaticket http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg%5Bevento%5D&id_show=92770


gennaio
27
27/1 Ad Maiora e Silver Key live
Venerdì 27 gennaio, presso il Barrio’s Cafe, piazza Donne Partigiane a Milano, si terrà il concerto di e Ad Maiora.
The Silver Key (la Chiave d’Argento è l’oggetto magico che consente di accedere al Regno dei Sogni secondo Lovecraft), sono una band nata nel 1992 e poi “rinata” più volte negli anni intorno alla figura di Yuri Abietti, unico sopravvissuto della prima esperienza. Sviluppatisi come cover-band hanno portato avanti parallelamente la creazione di propri brani sfociati nell’album “In the Land of Dreams” e nel successivo “The Screams Empire”.
Gli Ad Maiora sono una prog band milanese nata nel 2009. L’ultimo lavoro è “Repetita iuvant”, album che segue “Ad Maiora!”, l’esordio discografico pubblicato nel 2014.
Inizio concerti ore 21.30


gennaio
27
Farewell Keith Emerson & Greg Lake a Roma @ Crossroads Live Club,
gen 27 @ 22:00
Venerdì 27 gennaio, presso il Crossroads Live Club, via Braccianense 771 a Roma, si terrà l’evento Farewell Keith Emerson & Greg Lake.
La serata si annuncia attesissima dai fans di ELP, e vuole essere il doveroso e sentito omaggio alla musica senza tempo di Keith Emerson e Greg Lake. Il primo scomparso tragicamente l’11 Marzo 2016 u.s. Greg Lake il 7 Dicembre 2016 u.s. dopo una lunga battaglia contro la malattia (anno funesto per la musica) e che ha fatto rimbalzare tra i media e i social tutto l’affetto e l’amore per questi due grandi artisti. Keith Emerson compositore, musicista funambolico e Showman spettacolare, vera icona della Swinging London di fine anni 60.
Greg Lake: “The Voice” grande frontman, capace di scrivere liriche oniriche, unitamente alle potenti linee di basso, contrapposte a suadenti ballads arpeggiate dal “Re Cremisi” sulle sue chitarre acustiche Gibson J200.
Abbandonati i Nice, Keith Emerson forma insieme al bassista e cantante Greg Lake (King Crimson) e al batterista Carl Palmer (Crazy World of Arhur Brown) il supergruppo ELP e dopo la prima data davanti a 2000 persone, dopo una settimana fanno il loro debutto ufficiale all’Isle Of wight Festival, il 29 Agosto 1970 davanti a 600.000 persone.
Il giorno dopo la critica e la stampa li definisce come una band supersonica, dotata di un “Theatrical Show” mai visto prima.
Dalla Classica al Progressive Rock: La Musica di Emerson, Lake & Palmer
Emerson, Lake & Palmer Project presents WELCOME BACK MY FRIENDS TO THE SHOW THAT NEVER ENDS (40th Anniversary)
Un grande evento per chiamare a raccolta tutti i fans di ELP a Roma nel quarantennale dell’uscita del triplo live (1974 – 2014).
Emerson, Lake & Palmer Project sono l’unico omaggio formato da tre Pro musicians, attivo da ben 10 anni di fila on Tour in Italia, Nord Europa e USA.
È l’unico omaggio a ELP al mondo ad aver suonato al BB King Blues Club sulla 42esima a NYC nel cuore di Times Square nel 2010. Ad Ottobre 2009, ELP Project suona insieme a 63 elementi dell’Hamburger Symphoniker Orchestra la suite: “Pictures At An Exhibition” ottenendo un Sold-Out di oltre 2000 abbonati della stagione sinfonica nella prestigiosa Laeiszhalle Musik Hall di Amburgo (stesso teatro dove suonarono i veri ELP nel 1972 (Trilogy tour) e nel 1973 (“Get me A Ladder” Tour). Gli ELP Project sono l’Unico gruppo Rock ad essere stato invitato da questa grande Orchestra sinfonica che esiste dal 1956.
Lo spettacolo è attualmente in tour in Italia (recentemente, gli ELP Project sono stati protagonisti di un acclamato concerto in diretta dalla sala M in Via Asiago a Roma a Rai Radio3 il 24 Ottobre 2014 u.s.) e ripartiranno on Tour in Europa dal prossimo Ottobre 2016, guidati dall’infaticabile leader della band Mauro”Lake” Aimetti in una nuova veste completamente rinnovata e carica ancor di più di pathos ELPistico. La serata proporrà infatti i festeggiamenti per i 40 anni di Tarkus & Pictures At An Exhibition (La famosa versione in chiave Rock Sinfonico dei Quadri di un’esposizione di Modest Mussorgskij).
Il repertorio del nuovo Show degli Emerson, Lake & Palmer Project, copre i primi 7 album degli ELP! (Dal disco debutto/manifesto della colomba bianca uscito nel 1970, a Works del 1977 con citazioni di repertorio dei Nice e King Crimson). Questo nuovo Tour include un set acustico dedicato all’album Black Moon del 1992!
Emerson, Lake & Palmer Project (Keith Emerson & Greg Lake Legacy) sono:
Larry Emerson Ceroni: Hammond, Moog, Piano
Mauro Lake Aimetti: Bass, Guitars 6 & 12 strings, Voce
Oscar Palmer Abelli: Drums, Chinese Gongs, Percussioni
È fortemente consigliata la prenotazione all’evento.
Inizio evento ore 22
Costo biglietto + consumazione 13 euro


gennaio
27
ven
guthrie govan band
saint louis college of music, Roma (Roma) http://www.musicclub.eu/locali/saint-louis-college-of-music-roma


gennaio
27
ven
pino scotto
centrale rock pub, Lurago d'Erba (Como) http://www.musicclub.eu/locali/centrale-rock-pub-lurago-d-erba


gennaio
27
ven
the beatbox
palaparenti santa croce sull' arno, Santa Croce sull'Arno (Pisa) http://www.musicclub.eu/locali/palaparenti-santa-croce-sull-arno-santa-croce-sull-arno


gennaio
27
The Watch a Genova @ Teatro Rina e Gilberto Govi
gen 27 @ 21:00
Venerdì 27 gennaio, presso il Teatro Rina e Gilberto Govi, via Pasquale Pastorino 23 a Genova, si terrà il concerto dei The Watch.
Parte da Genova l’European Tour 2017 dei The Watch. Dopo aver chiuso il 2016 con oltre 40 date in tutta Europa e UK, la band questa sera proporrà gli album dei Genesis “Trespass” e “Nursery Cryme”.
Inizio concerto ore 21


gennaio
27-28/1 James Taylor 4tet BLUE NOTE MILANO
Una miscela esplosiva di Soul, Funk, Jazz, Spy Movies, R’n’B, il James Taylor Quartet è una delle band che ha definito il genere acid jazz, ed il suo leader, James Taylor, nel corso degli anni ha collezionato le più svariate partecipazioni ai dischi di artisti del calibro di U2, Pogues, Manic Street Preachers, fino ad arrivare agli ultimi lavori di Tom Jones e Tina Turner.
Con l’album “The Template”, uscito nel 2011, hanno recentemente festeggiato il venticinquesimo anno di attività, un disco che raccoglie la perfetta sintesi dell’esperienza sviluppata in tutti questi anni, unita a una sempre nuova voglia di innovarsi e stupire.


gennaio
28
28/1 Paolo Bonfanti & Martino Coppo "Friend Of a Friend" - CAMOGLI


gennaio
28/1 lino capra vaccina
Circuiterie: STEP #3 Lino Capra Vaccina, Mattioli, Collepiccolo
Nuovo Cinema Palazzo San lorenzo
Piazza dei Sanniti 9 a, 00185 Roma
Circuiterie e Nuovo Cinema Palazzo presentano:
Lino Capra Vaccina "solo"
Valerio Mattioli presenta il libro"Superonda" (Baldini & Castoldi 2016)
------------------------------------------------
Inizio concerti: ore 22.00
Sottoscrizione consigliata: 5 euro
Opzione "Resta a cena con noi": 5 euro
DJ-set e selezioni musicali di Luca Collepiccolo
-------------------------------------------------
La rassegna di eventi del Collettivo Circuiterie entra nel vivo della terza stagione (e del nuovo anno) con un ospite graditissimo: Lino Capra Vaccina, percussionista, compositore e improvvisatore che da decenni ha trovato nel vibrafono lo strumento principe della sua espressione e della sua sperimentazione sonora. Musica contemporanea, che pur potendosi ascrivere alla vasta corrente del minimalismo, si è articolata lungo un percorso del tutto personale e con caratteristiche proprie. Centrale resta senza dubbio la dimensione introspettiva, meditativa e quasi spirituale del far musica e dell’ascolto.
In apertura, abbiamo il piacere di ospitare Valerio Mattioli che ci racconterà qualcosa del suo libro “Superonda. Storia segreta della musica italiana”, edito da Baldini e Castoldi. Il testo di Valerio – tra i più attenti scrittori e critici musicali della sua generazione - è un’approfondita indagine, articolata lungo oltre seicento pagine, intorno alle profonde trasformazioni culturali e sociali avvenute nel nostro paese dalla metà degli anni ’60 a metà ’70, narrate attraverso i suoni e i dischi prodotti in Italia in quell’arco di tempo.
Alle commistioni sonore degli stessi anni faranno in buona parte riferimento anche le selezioni musicali di Luca Collepiccolo, giornalista musicale, conduttore radiofonico, in breve “operatore” del settore di sicura esperienza, e dj d’eccezione per noi. Tema centrale di questa serata di Circuiterie è dunque forse proprio tale calderone, tale bagaglio di esperienze, e il loro lascito sul nostro presente.
Per approfondire: www.circuiterie.com


gennaio
28
alberto camerini
Parallelamente allo spettacolo anni '80, dove Alberto Camerini, ripresenta i grandi successi anni '80, con qualche pezzo nuovo, anni 2000... ma cabarettista come sempre, è disponibile per chi lo volesse un altro spettacolo: “In love with a killer”, teatro musicale realizzato intorno alle canzoni più popolari di Alberto Camerini, “Rock'n'roll robot” e “Tanz Bambolina”. Insieme a Liudmila Markova (Roquette) e a Chiara Napoli (Pulcinella), Alberto Camerini ama definire questo suo progetto “Tecno Teatro” o “Intermezzo Dance”. E' la storia di un robot, o androide, Arlekyn Starlovsky, aggredito da una presenza misteriosa ed inquietante, Roquette, che irrompe nella sua vita davanti al computer per rubargli l'identità telematica.
RANDAL CIRCOLO ARCI


gennaio
28
sab
guthrie govan band
visioninmusica @ terni
Le prime influenze musicali per Govan furono Jimi Hendrix e l'Eric Clapton dell'era Cream; si descrive come uno da un ‘blues rock background’. Nonostante sia diffidente rispetto alla tecnica chitarristica dello 'shred' tipica degli anni '80, Guthrie cita l'immaginazione di Steve Vai (così come Frank Zappa) e la passione di Yngwie Malmsteen come sue influenze. Elementi jazz e fusion sono inoltre una parte importante del suo stile. E' dotato di una tecnica eccellente, sofisticata e ricca di buon gusto. Perfetta fusione di jazz, rock progressive e blues.
VISIONINMUSICA•Auditorium Gazzoli•via 1° Maggio 40
TERNI•INFO: 0744/432714• info@visioninmusica.com •www.visioninmusica.com


gennaio
28
sab
ambrogio sparagna
teatro tasso, Sorrento (Napoli)


gennaio
28
sab
angelo branduardi
auditorium antonietti, Iseo (Brescia)


gennaio
28
sab
teatro splendor, Aosta (Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste) http://www.musicclub.eu/locali/teatro-splendor-aosta


gennaio
28
sab
gnola blues band
spazio teatro 89, Milano (Milano)


gennaio
28
La Casa di Alex - La Casa del Rock Progressivo e dintorni Milano
Sabato 28 Gennaio: GIORGIO FICO PIAZZA band (ex P.F.M.)
"Una vita...Premiata"
GIORGIO FICO PIAZZA band (ex P.F.M.)
Progetto “Per Fare Musica”
Giorgio “Fico” Piazza: basso elettrico
Marco Fabbri: batteria
Eric Zanoni: chitarra elettrica/acustica, voce
Riccardo Campagno: tastiere e voce
Giuseppe Perna: tastiere e voce
Per la prima volta in casa di Alex, un’icona del prog italiano, storico membro della Premiata Forneria Marconi, dalla sua formazione al 1972. Con il progetto “Per Fare Musica”, che ha coinvolto una band di giovani musicisti, seguiti personalmente nel corso della loro crescita musicale, Fico Piazza riproporrà live gli indimenticabili brani dei primi due album della P.F.M.


gennaio
28
sab
javier girotto
auditorium vallisa, Bari (Bari)


gennaio
28
sab
mother island
surfer joe tiki room, Livorno (Livorno) http://www.musicclub.eu/locali/surfer-joe-tiki-room-livorno


gennaio
28
gen
the beatbox
auditorium parco della musica, Roma (Roma)


gennaio
28
Lateral Blast a Tivoli (RM) @ Dissesto Musicale
gen 28 @ 22:00
Sabato 28 gennaio, presso il Dissesto Musicale, strada del Barco 7 a Tivoli (RM) – Bagni Di Tivoli, si terrà il concerto dei Lateral Blast.
I Lateral Blast sono una rock band italiana di musica sperimentale, con un repertorio che affonda le radici nella tradizione del progressive rock, mescolandolo ad influenze più moderne. Ne risulta un sound eclettico che si adatta facilmente agli standard dei giorni nostri. Questo grazie alla volontà della band di sperimentare sonorità sempre nuove, non disdegnando l’ispirazione di generi “classici” ed affidandosi allo stesso tempo ad un ascolto che guarda al presente.
La band aprirà il concerto di Andrea Ra.
Inizio concerto ore 22
Costo biglietto 5 euro


gennaio
28
Le Orme a Civitavecchia (RM) @ Hangar,
gen 28 @ 21:30
Sabato 28 gennaio, preso Hangar, via Siligato a Civitavecchia (RM), si terrà il concerto de Le Orme.
Riprende il cammino live de Le Orme con la formazione attuale che vede Michi Dei Rossi (membro storico della band) alla batteria, Michele Bon alle tastiere, organo hammond, pianoforte e synth, e Fabio Trentini alla voce, basso, chitarra e basso pedale. Il 22 marzo 2017 vedrà l’uscita di un nuovo album dal titolo “ClassicOrme”.
Inizio concerto ore 21.30
Costo biglietto 15 euro


gennaio
28
Lino Capra Vaccina a Roma @ Nuovo Cinema Palazzo San Lorenzo
gen 28 @ 22:00
Sabato 28 gennaio, presso il Nuovo Cinema Palazzo San Lorenzo, piazza dei Sanniti 9 a Roma, si terrà il concerto di Lino Capra Vaccina.
La rassegna di eventi del Collettivo Circuiterie entra nel vivo della terza stagione (e del nuovo anno) con un ospite graditissimo: Lino Capra Vaccina, percussionista, compositore e improvvisatore che da decenni ha trovato nel vibrafono lo strumento principe della sua espressione e della sua sperimentazione sonora. Musica contemporanea, che pur potendosi ascrivere alla vasta corrente del minimalismo, si è articolata lungo un percorso del tutto personale e con caratteristiche proprie. Centrale resta senza dubbio la dimensione introspettiva, meditativa e quasi spirituale del far musica e dell’ascolto.
In apertura Valerio Mattioli racconterà qualcosa del suo libro “Superonda. Storia segreta della musica italiana”, edito da Baldini e Castoldi.
Alle commistioni sonore degli stessi anni faranno in buona parte riferimento anche le selezioni musicali di Luca Collepiccolo, giornalista musicale, conduttore radiofonico, in breve “operatore” del settore di sicura esperienza, e dj d’eccezione per noi.
Inizio concerto ore 22
Costo biglietto 5 euro


gennaio
29
Ambrogio Sparagna
Musicista ed Etnomusicologo Figlio di musicisti tradizionali di Maranola (LT), studia Etnomusicologia all'Università di Roma con Diego Carpitella con cui realizza numerose campagne di rilevamento sulla musica popolare italiana. . Ha inoltre al suo attivo un'intensa attività concertistica internazionale realizzata periodicamente in numerosi paesi europei ed extraeuropei; un'ampia esperienza di didatta e la pubblicazione di numerosi saggi sulla musica popolare italiana www.ambrogiosparagna.it
2017


gennaio
29
dom
townes van zandt international festival
jono manson, jaime michaels, andrea parodi, richard lindgren, bocephus king, sulutumana, luigi grechi, francesco piu, riccardo maffoni, veronica & the red wine serenaders
teatro sacro cuore, Figino Serenza (Como) http://www.musicclub.eu/locali/teatro-sacro-cuore-figino-serenza


gennaio
29
Le Orme a Perugia @ Afterlife Club, via Della Gomma 28
gen 29 @ 21:00
Domenica 29 gennaio, presso l’Afterlife Club, via Della Gomma 28 a Perugia, si terrà il concerto de Le Orme.
Riprende il cammino live de Le Orme con la formazione attuale che vede Michi Dei Rossi (membro storico della band) alla batteria, Michele Bon alle tastiere, organo hammond, pianoforte e synth, e Fabio Trentini alla voce, basso, chitarra e basso pedale. Il 22 marzo 2017 vedrà l’uscita di un nuovo album dal titolo “ClassicOrme”.
Inizio concerto ore 21
Costo biglietto 15 euro


gennaio
29
29 gennaio BLUE NOTE - Milano - RIDILLO ore 21.00



gennaio
30
gen
30
lun
guthrie govan band
essemusic, Montebelluna (Treviso) http://www.musicclub.eu/locali/essemusic-montebelluna


gennaio
30-31
Dream Theater a Roma @ Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
gen 30 @ 20:30
Lunedì 30 gennaio, presso l’Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia, largo Luciano Berio 3 a Roma, si terrà il concerto dei Dream Theater.
Tornano in Italia i Dream Theater con il tour che festeggia i venticinque anni di “Images and Words”. Lo spettacolo, diviso in due parti, prevede l’intera esecuzione dello storico album e brani tratti dagli altri lavori, tra cui l’ultimo “The Astonishing”.
Inizio concerto ore 20.30
Per maggiori info: http://www.dreamtheater.net/


gennaio
31
mar
guthrie govan band
campus industry music, Parma (Parma)


gennaio
31 gennaio BLUE NOTE - Milano - ROSALBA PICCINNI ore 21.00


febbraio
01
Dream Theater a Padova @ Gran Teatro Geox
feb 1 @ 20:30
Mercoledì 1 febbraio, presso il Gran Teatro Geox, via Giuseppe Tassinari 1 a Padova, si terrà il concerto dei Dream Theater.
Tornano in Italia i Dream Theater con il tour che festeggia i venticinque anni di “Images and Words”. Lo spettacolo, diviso in due parti, prevede l’intera esecuzione dello storico album e brani tratti dagli altri lavori, tra cui l’ultimo “The Astonishing”.
Inizio concerto ore 20.30
Costo biglietto da 75 a 86,50 euro
Per maggiori info: http://www.dreamtheater.net/